Testimonianza aziendale:

Accordo commerciale sui combustibili da esportazione

Accordo commerciale sui combustibili da esportazione

Il direttore delle esportazioni di Parkanex Oliver Bartnik ricorda di recarsi al confine tra Austria e Polonia e di attendere che le importazioni della società siano sdoganate. Ciò è avvenuto, ovviamente, nei giorni precedenti l'adesione della Polonia all'UE e molto è cambiato per la società da questi primi giorni. Nel 1996, il padre del sig. Bartnik ha fondato Parkanex, che si è quindi concentrato sull'importazione di tubi fumogeni dall'Austria per la vendita in Polonia. Oggi la società acquista e produce una serie di accessori per camini e ventilazione, nonché stufe a scarico, per il mercato interno e sempre più per l'esportazione.

Gli accordi commerciali hanno influito sulle nostre attività, in quanto non è un caso che tutti i nostri mercati di esportazione siano paesi con accordi commerciali dell'UE.
Oliver Bartnik, Parkanex

Due dei principali mercati non UE dell'impresa sono la Moldova e l'Ucraina. Gli accordi di associazione dell'UE con entrambi i paesi sono in vigore dal 2014. In assenza di accordi di questo tipo, i prodotti della Parkanex sarebbero soggetti a dazi doganali dell'8-10 %, il che inciderebbe negativamente sul loro vantaggio concorrenziale.

Sdoganamento rapido

Insieme ai grossisti in Ucraina, la Parkanex vende anche a negozi al dettaglio in Moldova, Israele e Macedonia e a una società edile in Marocco. Attualmente, il mercato di esportazione di Parkanex rappresenta il 13 % delle vendite complessive, con un aumento su base annua.

Quando Parkanex riceve un ordine dall'Ucraina o dalla Moldova, ad esempio, i clienti di tali paesi organizzano il trasporto. Le merci sono caricate sul camion e il camion si reca all'agenzia doganale. Occorrono 1.5-2 ore per sdoganare le dogane. "Forniamo un certificato EUR.1 che attesti l'origine dei prodotti", afferma Bartnik. Quando la Parkanex esporta i prodotti fabbricati dalla Parkanex, la creazione di un codice EUR 1 è molto semplice, in quanto la società è l'originatore dei prodotti. Per i prodotti che rivende, deve ottenere le dichiarazioni di origine dai suoi fornitori.

Guardando al futuro

Parkanex ha aggiornato la progettazione dei suoi camini per conformarsi alle norme ambientali ed è stata debitamente certificata.

Oggi Parkanex impiega 50 persone su due siti in Polonia, molte delle quali fanno parte della società fin dall'inizio. Bartnik è attualmente in trattative per espandersi in Giordania e Kazakhstan e gli accordi commerciali dell'UE continueranno a svolgere un ruolo importante nel futuro di Parkanex.

 

Condividi questa pagina:

Link diretti