Version: 1.0.24.26 (2020-11-23 14:15)

APE — Africa centrale

L'APE tra l'UE e l'Africa centrale rende più facile per i cittadini e le imprese dell'UE e del Camerun investire e commerciare tra di loro e stimolare lo sviluppo in tutta l'Africa centrale. Scopri come l'accordo di partenariato economico dell'UE con il Camerun può andare a vantaggio del commercio.

In sintesi

Nel 2003 sono stati avviati i negoziati per un APE globale con l'intera regione dell'Africa centrale. Finora è entrato in vigore un APE tra l'UE e il Camerun, che costituisce un passo verso il raggiungimento di un accordo regionale completo.

L'accordo ha permesso al Camerun di accedere liberamente senza precedenti al mercato dell'UE per tutti i suoi prodotti. Si tratta delle banane, dell'alluminio, dei prodotti trasformati a base di cacao, del compensato e di altri prodotti agricoli trasformati e trasformati. Da parte sua, l'UE ha beneficiato di una graduale liberalizzazione dei suoi prodotti sul mercato del Camerun dal 4 agosto 2016.

Paesi beneficiari

  • Attualmente il Camerun è l'unico paese dell'Africa centrale ad attuare l'APE.
  • Il Gabon e il Congo di Brazzaville non hanno ancora firmato l'accordo di partenariato economico. Il Congo, che è in commercio con l'UE nel quadro dell'SPG dell'UE, mentre il Gabon, paese a reddito medio-alto secondo la classificazione della Banca mondiale, non è stato ammesso a beneficiare dell'SPG dal 1º gennaio 2014.
  • Il Ciad, la Repubblica centroafricana, la Repubblica democratica del Congo, Sao Tomé e Principe e la Guinea equatoriale sono paesi meno sviluppati e beneficiano quindi di un accesso UE a dazi e contingenti in esenzione da dazi e contingenti nell'ambito del regime UE dell'EBA.
  • L'UE e le organizzazioni regionali dell'Africa centrale (CEMAC e CEEAC) stanno valutando la possibilità di raggiungere un accordo di partenariato economico globale attraverso l'accordo di partenariato economico già utilizzato dal Camerun.

Disposizioni asimmetriche a favore dell'Africa centrale

Tenendo pienamente conto delle differenze nei livelli di sviluppo tra le parti, l'APE prevede disposizioni in materia di asimmetrie a favore del Camerun, quali l'esclusione di prodotti sensibili dalla liberalizzazione, lunghi periodi di liberalizzazione, norme di origine flessibili e misure e misure di salvaguardia speciali per alcuni mercati agricoli sensibili e per le industrie.

  • Mentre i mercati dell'UE sono immediatamente e completamente aperti, il Camerun dispone di 15 anni per aprire le importazioni dell'UE. Inoltre, i produttori del 20 % delle merci più sensibili beneficeranno di una tutela permanente dalla concorrenza.

Tariffe

  • L'UE concede dazi nulli e quote zero alle importazioni provenienti dal Camerun. L'accesso al mercato dell'UE è permanente, pieno e gratuito per tutti i prodotti.
  • Il Camerun ha introdotto dazi sull'80 % delle merci in modo graduale, nell'arco di 15 anni. Prodotti sensibili, tra cui la maggior parte dei tipi di carni, vini e alcolici, malto, prodotti lattiero-caseari, farine, alcuni ortaggi, legno e prodotti del legno, abiti e prodotti tessili, dipinti e pneumatici usati sono completamente esclusi dalla liberalizzazione.
  • Utilizzare l'opzione di ricerca di My Trade Assistant per trovare le informazioni esatte sui dazi e sulle tariffe per il prodotto in questione, prendendo in considerazione il paese di origine e di destinazione. In caso di dubbio, contattate le vostre autorità doganali.

Norme di origine

Le nuove norme di origine migliorate sono attualmente in fase di negoziazione e saranno allegate quanto prima all'APE.

Nel frattempo, il Camerun beneficia delle norme di origine migliorate dell'APE, incluse nel regolamento (CE) n. 2016/1076 del Consiglio (ex 1528/2007) relativo all'accesso al mercato dell'UE.

Prima di esportare/importare, assicurarsi di:

Tolleranza

Le tolleranze incluse nell'APE sono più favorevoli di quelle usuali. Fino al 15 % del prezzo franco fabbrica del prodotto finale, invece del 10 % previsto nella maggior parte degli accordi dell'UE. Per i tessili e l'abbigliamento si applicano tolleranze specifiche.

Cumulo

L'APE UE-Africa centrale comprende i seguenti tipi di cumulo:

  • Cumulo bilaterale con l'UE.
  • Cumulo diagonale e totale cumulo con i PTOM e i paesi ACP, a determinate condizioni.
  • Cumulo con i paesi in via di sviluppo vicini, a determinate condizioni.

Trasporto diretto

La prova del trasporto diretto deve essere fornita alle autorità doganali del paese d'importazione.

Restituzione dei dazi

Il rimborso può essere richiesto per i dazi pagati su materiali precedentemente importati per essere successivamente trasformati e successivamente esportati in un paese che ha firmato un APE con l'UE.

Condizioni per le navi

I pesci catturati in alto mare e nelle zone economiche esclusive del Camerun possono essere considerati originari del Camerun solo quando sono catturati da pescherecci che soddisfano determinati criteri. Tali criteri si riferiscono al luogo di immatricolazione di una nave, alla bandiera sotto la quale sono "a vela" e alla loro proprietà.

Non vi è alcun requisito specifico sulla nazionalità dell'equipaggio, dei comandanti o degli ufficiali. Questi requisiti, che figuravano nell'accordo di Cotonou originario, sono stati rimossi per agevolare il conferimento dell'origine ai pesci catturati dai paesi APE.

Regole di origine specifiche per prodotto

Requisiti dei prodotti

Norme tecniche e requisiti

  • Conoscere i requisiti tecnici, le norme e le procedure [link] che le merci devono soddisfare per essere importate nell'Unione europea.
  • Cerca le norme e i regolamenti specifici applicabili al vostro prodotto e al suo paese di origine nella banca dati My Trade assistente.

Requisiti sanitari e di sicurezza

Procedure e documenti doganali

Prove dell'origine

  • Per diventare un esportatore autorizzato, occorre essere in grado di dimostrare alle autorità doganali il carattere originario dei prodotti e qualsiasi altro requisito da essi imposto.

Le autorità doganali possono ritirare il loro status di esportatore autorizzato in caso di abuso. Per saperne di più sulle procedure, contattare le autorità doganali.

  • Per poter beneficiare delle aliquote di dazio preferenziale, i prodotti originari del Camerun devono essere accompagnati da una prova dell'origine. La prova dell'origine rimane valida per 10 mesi. Può trattarsi sia di:
    • Certificato di circolazione EUR.1 rilasciato dalle autorità doganali del paese di esportazione. L'esportatore (o il suo rappresentante autorizzato) che chiede un certificato deve essere pronto a presentare, su richiesta, i documenti comprovanti il carattere originario dei prodotti in questione e a soddisfare gli altri requisiti del protocollo sulle norme in materia di origine.
    • Una dichiarazione su fattura, rilasciata da un esportatore, per una partita di valore pari o inferiore a 6,000 EUR, o da parte di esportatori autorizzati, per partite di qualsiasi valore. Quando si compila una dichiarazione su fattura, occorre essere pronti a presentare i documenti comprovanti il carattere originario dei prodotti.

Altri documenti

  • Per saperne di più sui documenti e sulle procedure in materia di sdoganamento [link] necessari per l'importazione nell'Unione europea.

Proprietà intellettuale e indicazioni geografiche

Scambi di servizi

Appalti pubblici

Investimenti

Altri (concorrenza, TSD)

Mediazione e arbitrato

Le norme procedurali per la mediazione e l'arbitrato e il codice di condotta per gli arbitri sono state adottate recentemente, con la decisione 2019/1954 del Consiglio.

Concorrenza

  • Dal 2 014 l'UE ha sospeso i sussidi all'esportazione per tutti i prodotti esportati verso tutti i paesi APE.
  • L'UE ha ridotto al minimo le misure con la produzione e gli scambi commerciali — con effetti distorsivi
  • Se l'industria locale è minacciata a causa delle importazioni in provenienza dall'Europa, l'APE consente al Camerun di adottare misure volte a proteggere i settori sensibili.

Cooperazione allo sviluppo

Per poter beneficiare appieno delle preferenze commerciali dell'APE, l'accordo ha anche una componente di cooperazione. I principali settori prioritari della cooperazione allo sviluppo individuati dall'UE e dal Camerun sono i seguenti:

  • Sviluppo di infrastrutture regionali di base;
  • Agricoltura e sicurezza alimentare;
  • Industria, diversificazione e competitività delle economie;
  • Rafforzamento dell'integrazione regionale;
  • Miglioramento del contesto in cui operano le imprese;
  • Sostenere l'attuazione delle norme attinenti al commercio.

Sviluppo sostenibile

Gli accordi di partenariato economico (APE) si basano esplicitamente sugli elementi essenziali e fondamentali dell' accordo di   Cotonou, vale a dire i diritti umani, i principi democratici, lo Stato di diritto e il buon governo. Gli accordi di partenariato economico contengono pertanto una parte della lingua più forte in materia di diritti e di sviluppo sostenibile disponibile negli accordi dell'UE.

  • La "clausola di non esecuzione" significa che possono essere adottate "misure appropriate" (come previsto dall'accordo di Cotonou) nel caso in cui una parte non adempia ai propri obblighi per quanto riguarda gli elementi essenziali. Ciò può comprendere la sospensione dei benefici commerciali.
  • Il comitato APE congiunto è incaricato di monitorare e valutare l'impatto dell'attuazione sullo sviluppo sostenibile delle parti. In linea con l'accordo di Cotonou, la società civile e i parlamentari hanno un ruolo chiaro.

Link e documenti utili

Link diretti