Version: 1.0.24.26 (2020-11-23 14:15)

Paesi e territori d'oltremare (PTOM)

La vostra impresa importa prodotti dai paesi e territori d'oltremare (PTOM) dell'Unione europea? Questa sezione aiuta a comprendere le norme di origine per i PTOM.

In sintesi

I paesi e territori d'oltremare (PTOM) dipendono costituzionalmente da tre Stati membri dell'UE: Danimarca, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito fino alla fine del periodo di transizione.

  • I cittadini dei PTOM sono cittadini europei, ma i PTOM non fanno parte del territorio dell'UE
  • i PTOM non sono direttamente soggetti al diritto dell'Unione, ma beneficiano dello status di "associato" ai sensi del trattato di Lisbona.
  • lo status di "associato" contribuisce al loro sviluppo economico e sociale

Elenco dei paesi e territori d'oltremare

Anguilla (UK)

Aruba (NL)

Bermuda (UK)

Territorio antartico britannico (UK)

Territorio britannico dell'Oceano Indiano (UK)

Isole Vergini britanniche (UK)

Curação (NL)

Isole Falkland (UK)

Polinesia francese (FR)

Groenlandia (DK)

Montserrat (UK)

Nuova Caledonia e dipendenze (FR)

Saint-Barthélemy (FR)

Sint Maarten (NL)

Georgia meridionale e Isole Sandwich australi (UK)

Saint Pierre e Miquelon (FR)

Isole Turks e Caicos (UK)

Wallis e Futuna (Francia)

Bonaire, Sint Eustatius, Saba (NL)

Isole Cayman (UK)

Terre australi e antartiche francesi (FR)

Pitcairn (UK)

Sant'Elena, isola di Ascensione, Tristan da Cunha (UK)

 

Norme di origine

Le norme di origine proposte per i PTOM vanno al di là delle norme del regime generale di preferenze:

Tolleranza

La tolleranza è fissata a

  • 15 % del peso del prodotto per i prodotti di cui al capitolo SA 2 e ai capitoli da 4 a 24, esclusi i prodotti della pesca trasformati di cui al capitolo 16 e
  • il 15 % del prezzo franco fabbrica del prodotto per gli altri prodotti, esclusi i prodotti dei capitoli da 50 a 63. (Articolo 6 dell'allegato VI della decisione)

Cumulo

L'origine può essere cumulata nei seguenti modi:

Regole di origine specifiche per prodotto

L'elenco dei prodotti e delle lavorazioni o trasformazioni che conferiscono il carattere di prodotto originario figura nell'appendice II della decisione n. 2013/755/UE del Consiglio, del 25 novembre 2013.

Deroghe

Su iniziativa della Commissione europea o in risposta a una richiesta di uno Stato membro dell'UE o di un PTOM, a un PTOM può essere concessa una deroga temporanea alle disposizioni dell'allegato VI.

Prova dell'origine

Per poter beneficiare di aliquote di dazio preferenziali alla frontiera dell'UE, i prodotti originari dei PTOM devono essere accompagnati da:

  • Un certificato di circolazione EUR.1 — rilasciato dalle autorità doganali del paese di esportazione — l'esportatore (o il suo rappresentante autorizzato) che richiede un certificato deve essere preparato a presentare, su richiesta, documenti comprovanti il carattere originario dei prodotti in questione e soddisfare gli altri requisiti previsti dall'allegato relativo alle norme di origine.
  • una dichiarazione di origine — rilasciata da qualsiasi esportatore, per spedizioni di valore pari o inferiore a 10,000 EUR, o da esportatori autorizzati, per spedizioni di qualsiasi valore

Nel compilare una dichiarazione di origine, dovreste essere preparati a presentare documenti comprovanti il carattere originario dei vostri prodotti e a soddisfare gli altri requisiti di cui all'allegato relativo alle norme di origine.

Per presentare una dichiarazione di origine, occorre stampare, stampare o stampare la seguente dichiarazione (nella lingua appropriata) sulla fattura, sulla bolla di consegna o su altro documento commerciale:

"L'esportatore dei prodotti contemplati dal presente documento (autorizzazione doganale n.... ) dichiara che, salvo indicazione contraria, tali prodotti sono di origine preferenziale."

Le diverse versioni linguistiche e le note esplicative sono reperibili nel modello di dichiarazione di origine (pagine 103 e 104 della decisione n. 2013/755/UE delConsiglio). Se la dichiarazione è rilasciata a mano, la dichiarazione deve essere redatta con inchiostro e in stampatello.

  • la dichiarazione su fattura deve essere firmata a mano. Gli esportatori autorizzati sono esenti da tale obbligo purché conferiscano alle autorità doganali un impegno scritto in cui si accetta la piena responsabilità di tutte le dichiarazioni di origine che vi identificano.
  • per diventare esportatore autorizzato, devi essere in grado di dimostrare alle autorità doganali di essere in grado di dimostrare il carattere originario dei vostri prodotti, nonché qualsiasi altra condizione da esse imposta. Le autorità doganali possono revocare lo status di esportatore autorizzato in caso di abuso. Per saperne di più sulle procedure, contattate le vostre autorità doganali.

La prova dell'origine rimane valida per 10 mesi.

In caso di ricorso a disposizioni in materia di cumulo

  • la prova del carattere originario dei fattori produttivi provenienti da altri PTOM o dall'UE dovrebbe essere dimostrata da un certificato di circolazione delle merci EUR.1, da una dichiarazione di origine o da una dichiarazione del fornitore (cumulo integrale).
  • in caso di cumulo con un paese APE o con un paese con cui l'UE ha firmato un accordo di libero scambio, la prova del carattere originario dovrebbe essere fornita conformemente alle disposizioni del pertinente accordo.
  • In caso di cumulo con un beneficiario del sistema di preferenze generalizzate, la prova del carattere originario dovrebbe essere fornita conformemente al regolamento (CEE) n. 2454/93.

Link diretti