Testimonianza aziendale:

Gli accordi commerciali sono sempre un dolcificante

Gli accordi commerciali sono sempre un dolcificante

Il mercato della stevia, un edulcorante artificiale e un sostituto dello zucchero zero calorico, sta crescendo a livello mondiale e l'attività greca, Stevia Hellas, è in grado di rifornire tale mercato.

Quando esportiamo il nostro prodotto al di fuori dell'UE, guardiamo sempre ai paesi con accordi commerciali dell'UE davanti ad altri paesi
Christos Stamatis, amministratore delegato di Stevia Hellas

La loro storia delle esportazioni internazionali è iniziata cinque anni fa quando Stevia Hellas ha esposto i propri prodotti all'esposizione SIAL a Parigi, la più grande mostra dell'innovazione alimentare al mondo. Uno dei principali distributori del Kazakistan, AFONOLIVA.KZ, era interessato al prodotto ed è nata una nuova relazione commerciale. Secondo Stamatis, l'esportazione in Kazakistan è stata "molto facile" grazie all'accordo rafforzato di partenariato e cooperazione tra l'UE e il Kazakistan. Il processo di esportazione è molto simile a quello delle esportazioni all'interno dell'Europa.

Vendita al dettaglio al prezzo giusto in Kazakistan

Stamatis stima che il costo del suo prodotto sia superiore del 10-15 % in più nei paesi che non hanno concluso accordi commerciali a causa dell'aumento delle formalità amministrative necessarie e delle imposte sulle importazioni. Operare nel quadro di un accordo commerciale significa che Stevia Hellas può competere a prezzi in paesi come il Kazakistan.

Uno dei vantaggi di un accordo commerciale è che le imprese dell'UE possono partecipare a gare d'appalto pubbliche nei paesi che hanno concluso accordi commerciali dell'UE. Questo aspetto è di interesse per Stevia Hellas e sta conducendo attivamente gare d'appalto in Kazakistan che aumenteranno ancora di più le loro esportazioni.

Condividi questa pagina:

Link diretti