Version: 1.0.24.26 (2020-11-23 14:15)

Guida rapida al lavoro con le norme di origine

Guida rapida al lavoro con le norme di origine

Norme di origine — perché ne abbiamo bisogno?

Le norme di origine sono una parte essenziale degli accordi commerciali dell'UE. Poiché gli accordi spesso applicano tariffe più basse alle merci provenienti dai paesi partner, è essenziale conoscere l'origine del prodotto.

Le norme di origine determinano in quale paese è stato acquistato o fabbricato un prodotto — la sua "nazionalità economica" — e contribuiscono a garantire che le autorità doganali applichino correttamente dazi più bassi affinché le imprese ne traggano vantaggio.

Per poter beneficiare di una tariffa inferiore nel quadro di un accordo commerciale dell'UE, il prodotto deve essere conforme alle norme di origine specifiche dell'accordo.

È facile quanto 1, 2, 3!

Le norme di origine di un accordo commerciale possono sembrare allarmanti a prima vista, ma una volta comprese le basi, è facile.

Tre fasi per pagare dazi doganali più bassi:

Iniziate a beneficiare di dazi doganali più bassi per le vostre importazioni o esportazioni!

1

Vedere se il tuo prodotto soddisfa le condizioni

Come scoprire se il prodotto può beneficiare di dazi doganali più bassi

Ogni accordo commerciale stabilisce norme di origine specifiche per ciascun prodotto.

Le norme sono reperibili in My Trade Assistant.

Rosa — lostrumentodi ssessamento Rules of Origin Self — aiuta a scoprire se il tuo prodotto soddisfa le condizioni richieste.

Il vostro prodotto è conforme alle norme di base specifiche per prodotto?

In primo luogo, determinare se il prodotto è interamente ottenutonel paese interessato. In tal caso, potrebbe beneficiare di dazi doganali più bassi.Il fatto di essere interamente ottenuto è importante soprattutto per gli animali vivi e i prodotti agricoli.

Se il prodotto non è interamente ottenuto nel paese interessato, dovrà essere conforme ad altre norme specifiche per prodotto. Se esistono norme alternative, il vostro prodotto deve essere conforme a una sola di esse.

Tipicamente, si tratta delle regole

oppure

  • definire quali prodotti possono essere considerati ammissibili se fabbricati esclusivamente con materiali originari

Esempi di norme di base specifiche per prodotto

  • regola del valore aggiunto — il valore di tutti i materiali non originari utilizzati non può superare una determinata percentuale del prezzo franco fabbrica del prodotto
  • modifica della classificazione tariffaria — il processo di produzione comporta una modifica della classificazione tariffaria tra i materiali non originari e il prodotto finale. Ad esempio, fabbricazione di carta (capitolo 48 del sistema armonizzato) a partire da pasta non originaria (capitolo 47 del sistema armonizzato)
  • operazioni specifiche — è necessario un processo di produzione specifico. Ad esempio, la filatura delle fibre in filati.Tali norme sono utilizzate principalmente nei settori tessile e dell'abbigliamento e nei settori chimico.

Consigli per aiutarti a rispettare le norme specifiche per prodotto

Se il prodotto non è direttamente conforme alle norme di base specifiche, un insieme aggiuntivo di norme può comunque aiutare il prodotto a beneficiare del suo carattere originario.

Un'ulteriore flessibilità riguarda principalmente la tolleranza e il cumulo.L'accordo commerciale può anche contenere alcune deroghe.

Tolleranza
  • la regola di tolleranza consente l'uso di materiali non originari che sono di norma vietati dalla regola specifica per prodotto fino a una determinata percentuale — di solito 10 % o 15 % — del prezzo franco fabbrica del prodotto
  • non si può utilizzare questa tolleranza per superare il valore soglia del massimo consentito di materiali non originari elencati nelle norme specifiche per prodotto.
Cumulo
  • il cumulo ti consente di considerare originario del vostro paese o effettuato nel vostro paese
  • materiali non originari utilizzati

oppure

  • trattamento effettuato in un altro paese

Esistono tre tipi principali di cumulo

  • Cumulo bilaterale (due partner) — i materiali originari del paese partner possono essere utilizzati come materiali originari del vostro paese (e viceversa). Il cumulo si applica a tutti i regimi preferenziali dell'UE
  • Cumulo diagonale (più di due partner che applicano norme di origine identiche) — i materiali originari di un paese terzo definito (menzionati nella pertinente disposizione sul cumulo) possono essere utilizzati come materiali originari del vostro paese
  • cumulo integrale — processi svolti in qualsiasi paese dell'UE o in qualsiasi altro paese definito (menzionato nella pertinente disposizione sul cumulo) possono essere considerati effettuati nel vostro paese
Deroghe
  • possono inoltre applicarsi deroghe speciali — verificare l'accordo commerciale

Se il prodotto è conforme a tutte le norme, occorre prendere in considerazione una serie di requisiti supplementari.

Il vostro prodotto soddisfa anche tutti gli altri requisiti applicabili?

Il prodotto deve soddisfare tutti gli altri requisiti applicabili, come le operazioni minime (lavorazioni o trasformazioni sufficienti) e le norme sul trasporto diretto.

Operazioni minime — lavorazioni o trasformazioni sufficienti
  • occorre verificare che la lavorazione o la trasformazione effettuata nel vostro paese vada al di là delle operazioni minime richieste
  • le operazioni minime sono elencate nelle norme di origine dell'accordo commerciale. Possono comprendere operazioni quali:
    • imballaggio
    • semplice taglio
    • semplice assemblaggio
    • semplice miscelazione
    • stiratura o pressatura di prodotti tessili
    • operazioni di verniciatura o lucidatura
  • se la produzione effettuata nel vostro paese è una di quelle elencate e non vi sono stati altri prodotti, il che significa che nessun materiale è stato fabbricato o trasformato, il prodotto non può essere considerato originario, anche se sono state rispettate le norme di origine specifiche per prodotto.
Regola del trasporto diretto o trasporto attraverso un paese terzo
  • anche se il prodotto è considerato "originario", dovrai comunque assicurarsi che il prodotto sia stato spedito dal paese esportatore e arrivato nel paese di destinazione senza essere manipolato in nessun altro paese, ad eccezione delle operazioni necessarie per mantenere il prodotto in buone condizioni.
  • ogni accordo commerciale stabilisce le condizioni specifiche
  • di norma, il trasbordo o il deposito temporaneo in un paese terzo è consentito se i prodotti rimangono sotto la sorveglianza delle autorità doganali e non sono sottoposti a operazioni diverse
    • scarico
    • ricarico
    • qualsiasi operazione destinata a mantenerli in buone condizioni
  • attenzione: dovrete dimostrare alle autorità doganali del paese di importazione che il vostro prodotto è stato trasportato direttamente
Restituzione dei dazi

Alcuni accordi commerciali consentono una restituzione dei dazi.

Ciò significa che se paghi dazi su materiali non originari utilizzati per fabbricare un prodotto che esporta in regime tariffario preferenziale, puoi chiedere una restituzione di tali dazi.

Chi può contribuire a determinare se il vostro prodotto si qualifica?

  • Utilizzate ROSA per aiutarvi a valutare se il vostro prodotto soddisfa le norme. Vai a My Trade Assistant e seleziona il tuo prodotto e il tuo mercato per ricevere questa assistenza
  • Se volete avere la certezza giuridica di applicare in anticipo il codice del prodotto corretto alle vostre merci, potete chiedere una decisione relativa alle informazioni tariffarie vincolanti (ITV).
  • Se non sei sicuro dell'origine delle merci, puoi anche chiedere informazioni vincolanti in materia di origine (IVO). Una decisione IVO certifica l'origine delle vostre merci ed è vincolante nell'Unione europea.Si noti che una IVO non esenta dall'obbligo di fornire la prova dell'origine conformemente alle norme dell'accordo commerciale pertinente.

Se il prodotto è "originario"

Una volta che il prodotto può beneficiare di dazi doganali più bassi (il prodotto è considerato "originario"), la fase successiva consiste nel dimostrare il suo carattere originario alle autorità doganali del paese di destinazione. Solo così potrete pagare dazi doganali più bassi.

2

Dimostrare l'origine del prodotto

Ogni accordo commerciale stabilisce norme specifiche sulle procedure di origine.È possibile consultarli nella sezione Mercati o nei risultati della ricerca di My Trade Assistant.Le norme specificano come dimostrare l'origine del prodotto.

Prova dell'origine

Esistono diversi tipi di prova dell'origine a seconda dell'accordo commerciale.In genere possono essere:

  • Un certificato ufficiale di origine rilasciato dalle autorità doganali del paese di esportazione (come il "certificato di circolazione EUR.1");
  • un' autodichiarazione dell'esportatore (spesso denominata "dichiarazione di origine" o "dichiarazione su fattura")

Per i certificati di origine ufficiali, l'accordo commerciale

  • include un esempio
  • fornisce istruzioni su come completarlo

Per le autodichiarazioni, l'accordo commerciale

  • indica il testo da inserire nella fattura o in altri documenti che identificano i prodotti

La prova dell'origine è valida per un determinato numero di mesi a decorrere dalla data del rilascio.

Di norma, per i prodotti di scarso valore non è richiesta alcuna prova dell'origine.

L'esportatore che richiede un certificato di origine deve essere pronto a presentare documenti comprovanti il carattere originario dei prodotti in questione.

Per poter autodichiarare l'origine, l'esportatore deve di norma essere preventivamente autorizzato dalle autorità doganali con lo status di "esportatore autorizzato".

3

Presentare i vostri prodotti e documenti per lo sdoganamento

Una volta disponibili tutti i documenti necessari per lo sdoganamento, compresa la corretta prova dell'origine del prodotto, sei pronto a presentare la richiesta di pagare dazi doganali più bassi alle autorità doganali del paese di destinazione.

Le norme di origine di ciascun accordo commerciale descrivono le modalità con cui le autorità doganali possono verificare l'origine di un prodotto.

Verifica dell'origine

Le autorità doganali possono verificare se un prodotto importato sia effettivamente originario o soddisfi altri requisiti in materia di origine. La verifica si basa di solito su:

  • cooperazione amministrativa tra le autorità doganali del paese d'importazione e del paese di esportazione
  • controlli effettuati dalle autorità doganali locali

Iniziate a beneficiare di dazi doganali più bassi per le vostre importazioni o esportazioni!

Cosa succede se il vostro prodotto non soddisfa i requisiti?

Se il prodotto non è conforme alle norme di origine dell'accordo commerciale, si applicano i normali dazi doganali.

Link diretti