Version: 1.0.24.26 (2020-11-23 14:15)

Appalti pubblici

L'UE dispone di norme dettagliate sulle modalità di svolgimento degli appalti pubblici. Esistono inoltre varie norme e orientamenti internazionali, regionali e bilaterali.

Quali sono le norme sul mercato dell'UE?

Nell'UE tutte le procedure d'appalto vengono condotte secondo le norme nazionali. Per gli appalti di valore elevato tali norme si basano sulla normativa generale dell'UE in materia di appalti pubblici.

Per creare condizioni di parità per le imprese in tutta Europa, il diritto dell'UE stabilisce norme minime armonizzate in materia di appalti pubblici. Tali norme disciplinano il modo in cui le autorità pubbliche e alcuni operatori di servizi pubblici acquistano beni, opere e servizi.

Nell'ambito di gare d'appalto, esistono diversi tipi di procedure di appalto pubblico.

Il valore limite — le soglie — in caso di utilizzo delle norme comunitarie dipendono dall'oggetto dell'acquisto e chi effettua l'acquisto. Tali soglie sono riviste regolarmente.

È possibile verificare le soglie dettagliate relative agli appalti pubblici.

Per gli appalti di valore inferiore si applicano solo le norme nazionali in materia di appalti pubblici , ma dovrebbero essere rispettati i principi generali dell'UE in materia di trasparenza e parità di trattamento.

Trova qui la legislazione UE in materia di appalti.

Come partecipare agli appalti pubblici nell'UE?

  • Le gare d'appalto sono pubblicate su Tenders Electronic Daily (TED).
  • i documenti di gara devono essere accessibili elettronicamente e un link deve essere incluso nelle notifiche di TED.
  • le società devono presentare offerte per via elettronica.
  • le agenzie appaltanti devono accettare le fatture elettroniche (con alcune eccezioni per le amministrazioni locali).

Maggiori dettagli

Appalti pubblici all'estero

Sebbene il mercato degli appalti pubblici dell'UE sia uno dei sistemi più avanzati e aperti al mondo, al di fuori dell'UE la situazione è spesso molto diversa.

Le imprese dell'UE non sempre hanno pari accesso ai mercati degli appalti pubblici stranieri, dato che molti paesi sono riluttanti ad aprire i propri mercati degli appalti pubblici alla concorrenza internazionale.

In una serie di accordi commerciali, l'UE ha concordato norme in materia di appalti pubblici con altri paesi.

In questi casi, l'UE e i suoi partner commerciali offrono a ogni autorità e a taluni enti pubblici l'accesso agli appalti pubblici per determinati beni e servizi, al fine di incoraggiare mercati internazionali più aperti ed equilibrati.

Ciò significa che le imprese dell'una o dell'altra parte possono competere con gli appalti pubblici nei settori specificati nell'accordo.

 

L'UE ha concluso accordi commerciali con capitoli in materia di appalti pubblici con:

Canada, Giappone, America centrale, Cile, Colombia, Iraq, Corea, Messico, Perù, Mercosur, Ucraina, Singapore

Tali accordi commerciali riguardano le norme relative ai contratti di appalto, ai lavori e ai servizi e elencano le specifiche possibilità di appalto aperte alle imprese di entrambe le parti.

Alcuni di questi accordi si basano sull' accordo dell'OMC sugli appalti pubblici (AAP).

Potete trovare informazioni su questi accordi nella sezione " Mercati ".

Link diretti